Bilancio Sociale

Nella foresta dei Bilanci Sociali, possiamo farti diventare una VOLPE

Anni di esperienza

Bilanci Sociali e Social Impact Report realizzati

Professionisti dedicati

Grazie al percorso del Bilancio Sociale abbiamo raggiunto sia gli obiettivi di raccolta fondi che quelli di lavoro strutturale sull’organizzazione. Abbiamo così trasformato un’associazione di volontari in una organizzazione con chiari obiettivi strategici e progetti.

Don Franco Tassone, Piccolo Chiostro San Mauro (Pavia)

Quando abbiamo deciso di realizzare il nostro primo bilancio sociale, la collaborazione con lo Studio Romboli è stata preziosa, per la competenza, professionalità e serietà dedicata a questo progetto. Per AIL Ravenna è stata un’ottima opportunità di rendicontare il nostro impegno e trasmettere i nostri valori, sia nei confronti dei nostri associati che verso i nostri sostenitori.

Valeria Ciani, AIL Ravenna

Il Bilancio sociale è il biglietto da visita di CavaRei per i nuovi stakeholder e una restituzione della qualità della relazione con i partner già consolidati.
Internamente, ha rappresentato la consapevolezza di cosa hanno prodotto le azioni messe in campo, prima fra tutte la fusione delle due cooperative. Per CavaRei è stato il primo Bilancio Sociale e grazie al supporto strategico dei consulenti dello Studio Romboli siamo riusciti a realizzare uno strumento che sarà utilizzato nel tempo!

Michela Schiavi, CavaRei Impresa Sociale

Per noi di Dorelan la valutazione dell’impatto del progetto I’M A DREAMER è stata un’importante esperienza di autovalutazione, una modalità per noi del tutto nuova per fermarci un attimo e raccogliere in modo analitico e razionale tutto quello che avevamo fatto in due anni. È stato come vedere il progetto da fuori e capire quante attività, che abbiamo sempre ritenuto di poca importanza, rappresentino al contrario elementi di differenziazione e di forza per un progetto che è oggi conosciuto sul territorio forlivese. Il Social Impact Report vuole rappresentare per noi una sorta di carta d’identità del progetto per farci conoscere in modo concreto grazie ai tanti numeri emersi e raccolti ad un pubblico sempre più ampio in un’ottica sia di visibilità sia di replicabilità del progetto stesso!

Giulia Ventrucci, Dorelan

Per AIL Forlì-Cesena il Bilancio Sociale ha rappresentato uno strumento fondamentale per condividere con soci, volontari e stakeholders la propria storia, richiamando le proprie vision e mission sul territorio. Il Bilancio diventa il miglior biglietto da visita dell’associazione e il contributo ideale per conoscerne la storia. Per noi è stata un’occasione unica di riflessione e di consapevolezza rispetto al nostro ruolo in seno alla società civile.

Gaetano Foggetti, AIL Forlì-Cesena

Il Bilancio Sociale è stato una tappa fondamentale nel percorso dell’Associazione. Ha aperto un mondo sconosciuto, ha arricchito di stimoli e strumenti, ha permesso di raggiungere chiarezza negli obiettivi, ha dato i mezzi per arrivarci. “Nessuno nasce imparato” ed affacciandosi per la prima volta nel mondo della rendicontazione è consigliabile dotarsi anche di questo mezzo.

Ornella Visentin, Farmasos

Il bilancio sociale è stato per noi un viaggio all’interno della nostra organizzazione. Viaggio che ci ha permesso di arrivare sia ad una maggiore diffusa consapevolezza rispetto al valore del proprio operato sia ad acquisire elementi nuovi dai quali partire per lo sviluppo di una visione strategica per i passi futuri. Il nome della nostra organizzazione è molto conosciuto sul territorio ma paradossalmente, ci siamo resi conto che conoscere il nome non voleva dire che le persone conoscessero la complessità del lavoro che portiamo avanti. E questo valeva per i nostri stessi soci. Il bilancio sociale è stato dunque in primis occasione per raccontarci e raccontarsi alla nostra Comunità interna (soci) ed esterna (territorio). inoltre il percorso fatto ci ha restituito un migliore posizionamento e una maggiore riconoscibilità che ha portato anche un maggiore coinvolgimento degli stakeholder.
Per noi è stato importante coinvolgere l’organizzazione in modo diffuso. È importante che tutti i soci e lavoratori siano informati e, possibilmente, coinvolti in modo attivo nella realizzazione del percorso che arriva al Bilancio sociale.
Perché il Bilancio Sociale è, anche, un modo per valorizzare e mettere in luce il lavoro di tutti.

Simona Rizzi e Lucia Merione, Gruppo Tassano

Il Bilancio Sociale rappresenta un momento identitario e di confronto interno ed estero alla cooperativa. Grazie al Bilancio Sociale Prime Cleaning ha aumentato la sua visibilità e chiarezza organizzativa facendo del Bilancio un vero e proprio biglietto da visita. Dedicando tempo e risorse per realizzare un buon documento si possono raggiungere grandi obiettivi.

Giulio D’Angelo, Prime Cleaning

Nella nostra esperienza pluriennale al fianco di Enti del Terzo Settore, abbiamo osservato una cosa: non esiste un solo modo di approcciare la redazione dei Bilanci Sociali ma

Sono la qualità dei contenuti e l’efficacia comunicativa del tuo Bilancio Sociale a fare la differenza!

Abbiamo individuato quattro tendenze ricorrenti e, ad ognuna di queste, abbinato un animale.

Continua a leggere e scopri che animale sei

La Lumaca

“Se proprio devo presentare il Bilancio Sociale, lo faccio”.

La lumaca redige il Bilancio Sociale solo per assolvere all’adempimento.
Le caratteristiche principali del suo documento sono una bassa qualità, sia comunicativa che contenutistica.

Il Pavone

“Redigo il Bilancio Sociale così gli altri vedono quanto sono bravo”.

Il pavone applica al suo Bilancio Sociale un’alta qualità comunicativa ma un basso livello di contenuti.
Chi lo legge ha la netta impressione che sia stato scritto al solo scopo di autopromuoversi.

Il Gufo

“Sono un campione per quanto riguarda la raccolta dati e la citazione di fonti”.

Il gufo è un accademico, dà il meglio di sé per quanto riguarda il contenuto snocciolando una serie infinita di dati.
Il suo tallone d’Achille?
Una bassa qualità comunicativa

Qual è quindi l’animale più adatto?

La Volpe

“Attraverso il Bilancio Sociale raggiungo gli obiettivi del mio piano di sviluppo”

La volpe abbina un’alta qualità contenutistica a un alto livello comunicativo.
Per lei, il Bilancio Sociale diventa un Asset Strategico.

Non sappiamo quale animale sei, ma non abbiamo dubbi su quale potresti diventare.
E siamo qui per aiutarti.

Ecco i cinque punti chiave per trasformare il tuo Bilancio Sociale in un’opportunità strategica!

Valorizzare

le persone e le attività

Orientare

le scelte future

Liberare

il potenziale del fundraising

Pensare

l’Ente in modo trasparente e oggettivo

Empatizzare

con gli stakeholder

Il nostro metodo

Definiamo insieme gli obiettivi partendo da un’accurata analisi del tuo Ente, delle sue persone e delle attività. Individuiamo poi un focus strategico sul quale concentrarci.

Coinvolgiamo gli stakeholder attraverso interviste strutturate, focus group e tavoli di lavoro progettati ad hoc in base alle tue esigenze.

Raccogliamo, analizziamo e valorizziamo i dati raccolti tenendo sempre a mente il focus strategico: nulla è affidato al caso.

Raccontiamo l’impatto generato tramite infografiche, illustrazioni, animazioni e video personalizzati.

La sede

Lavoriamo su tutto il territorio nazionale e il nostro ufficio ha sede a Cesena (FC)

Via Madonna dello Schioppo, 67
47521 – Cesena (FC)

+39 0547 631351‬
michel@romboliassociati.com

Seguici su:

Contattaci

Il Bilancio Sociale:
un’opportunità di sviluppo per il tuo Ente

© 2021 Studio Romboli by bSOCIAL s.r.l.s. – via Madonna dello schioppo 67, 47521 Cesena FC – Tel: 0547 631351 – P.Iva 03629820402