Seleziona una pagina

Google non è solo il motore di ricerca più utilizzato nel mondo, ma significa anche opportunità per il non profit.

Google for nonprofits è l’insieme di servizi che il colosso americano ha dedicato alle onp in molti stati, tra cui anche l’Italia.

Lo slogan utilizzato “You are changing the world. We want to help.” identifica immediatamente qual è lo scopo: aiutare le organizzazioni non profit a trovare donatori e volontari, a lavorare in modo efficiente e ad ottenere sostenitori per i propri progetti. Per farlo, Google propone diversi strumenti, molti dei quali già esistenti per il mondo “profit” e riadattati a quello non profit.

Tra questi strumenti c’è Google Ad Grants, la versione non profit di AdWords™, lo strumento per la pubblicità online di Google sulle pagine dei risultati di ricerca. Avete presente quando fate una ricerca su Google e tra i primi risultati ne compaiono 2 o 3 dentro ad un riquadro giallino? Ecco, quelli sono gli annunci a pagamento fatti con AdWords™.

Per il non profit, Google ha pensato di “offrire $ 10.000 di pubblicità AdWords™ gratuita al mese, consentendo alle organizzazioni non profit di promuovere le loro missioni e iniziative sulle pagine dei risultati di ricerca di Google. Per potersi candidare al programma Google Ad Grants, le organizzazioni devono essere registrate presso l’apposita anagrafe unica delle Onlus previa approvazione del Ministero delle Finanze.”

Si tratta, quindi, di un’opportunità che anche le cooperative sociali, in quanto Onlus di diritto, non possono lasciarsi scappare. La missione, i servizi, i progetti di raccolta fondi sono tutti aspetti che l’organizzazione può promuovere gratuitamente sul motore di ricerca raggiungendo non solo il pubblico di riferimento, ma potenzialmente l’intero bacino di utenti interessati.

Per partecipare al programma, bisogna avere i requisiti di idoneità ed inviare la richiesta di partecipazione. Allora perché non provarci subito?!

 

Alessandra Di Salvo